Infissi pvc rovinati: come comportarsi

Infissi pvc rovinati: come comportarsi


Gli infissi in PVC sono sempre più richiesti sul mercato perché hanno una serie di vantaggi rispetto agli altri tipi di serramenti, sia dal punto di vista economico che delle performance, che ne determinano una grande appetibilità.

Abbiamo già parlato dei fattori positivi che incentivano la scelta del PVC per gli infissi domestici. Uno dei più importanti è la manutenzione, molto semplice, di cui essi necessitano. Sono infatti facili da pulire e molto duraturi.

Come ogni cosa, però, anche questo tipo di serramenti sono esposti a danni per usura, negligenza, incidenti. Vediamo come poter risolvere i problemi legati agli infissi in PVC rovinati.

 

Cosa fare se gli infissi in PVC sono rovinati

Può capitare che la finestra in PVC risulti molto dura da aprire. Questo problema spesso dipende dalle guarnizioni di gomma che, troppo aderenti tra loro, provocano eccessiva resistenza nel momento dell’apertura. In questi casi è sconsigliabile tirare la porta o la finestra con eccessiva veemenza ed utilizzare una lama per separare le guarnizioni in gomma.

Negli infissi in PVC le parti più soggette a guastarsi o a rompersi sono quelle metalliche. Cerniere, maniglie, blocchi sono soggetti ad usurarsi negli anni e, ogni tanto, vanno sostituiti. Il consiglio è tenere sotto controllo queste parti, nel caso delle cerniere provare a lubrificarle di tanto in tanto. Inoltre, qualora sia necessario sostituire qualche pezzo della finestra che si è usurato, è opportuno rivolgersi a persone qualificate ed effettuare interventi fai da te solo se si è particolarmente esperti e abili.

 

Consigli per evitare che gli infissi in PVC si rovinino

Una buona cosa per evitare gli gli infissi in PVC si rovinino è rispettare alcune regole nella loro manutenzione ordinaria. Evitare di utilizzare prodotti troppo aggressivi per la pulizia. Assolutamente da escludere detergenti corrosivi. Non usare spugne corrosive per la pulizia, ma preferire panni di cotone lisci, onde evitare graffi permanenti. Per le parti mobili, invece, è bene ricordarsi di spolverare ogni tanto per evitare accumuli. Infine è consigliabile utilizzare olio lubrificante nel momento in cui gli ingranaggi cominciano ad essere meno fluidi.