Infissi in alluminio vetrocamera opinioni | Double-B

Infissi in alluminio con vetrocamera: opinioni

Infissi in alluminio con vetrocamera: opinioni


In commercio esistono tantissimi tipi di finestre. La scelta degli infissi e dei vetri è molto importante, perché ha un impatto molto forte sulla spesa per il consumo energetico. Conoscere i vantaggi e gli svantaggi dei vari modelli di finestre diventa fondamentale per operare la scelta migliore, che soddisfi le proprie esigenze sia economiche che di performance.

In questo articolo vogliamo condividere le nostre opinioni riguardo le finestre con infissi in alluminio e vetrocamera.

 

Infissi in alluminio

Gli infissi in alluminio sono più costosi di quelli in PVC, ma hanno delle caratteristiche specifiche per cui, in molti casi, si lasciano preferire. Innanzitutto sono molto più robusti e quindi sono in grado di sostenere vetrate molto pesanti. Il telaio degli infissi in alluminio sono molto resistenti, si rompono molto difficilmente.

Un suggerimento per chi sia intenzionato a scegliere questo tipo di serramenti è di richiedere il telaio a taglio termico. Questo tipo di infissi hanno un costo più elevato, ma assicurano un isolamento termico all’appartamento di molto superiore rispetto agli infissi economici.

Anche i costi di manutenzione dell’alluminio sono molto bassi, così come la durata è nettamente superiore rispetto agli infissi in legno o PVC. Per questo motivo, anche se la spesa iniziale può essere abbastanza elevata, il risparmio nel medio lungo termine è evidente.

 

Vetrocamera

Per quanto riguarda la scelta del vetro non si può prescindere dal vetrocamera. Oggi gli installatori hanno quasi del tutto abbandonato la lastra singola, perché rappresenta una soluzione che non consente un adeguato isolamento termico e acustico. Tutte le finestre oggi hanno il doppio vetro (o vetrocamera), ovvero due o più lastre tra le quali viene interposto un telaio in alluminio con uno spessore variabile tra i 6 e i 22 millimetri.

Tra le lastre di vetro si crea una camera d’aria all’interno della quale possono essere inseriti gas nobili. Il più utilizzato è l’argon, ma si può usare anche il krypton, che però è molto più caro e le performance sono non troppo dissimili rispetto al precedente. In aree in cui le temperature non sono particolarmente rigide può non essere indispensabile utilizzare questi gas, ma semplicemente aria secca.

Il vetrocamera può essere sottoposto, talvolta, a un trattamento basso emissivo, ovvero un processo che consente la formazione di ossidi di metallo sulle lastre, che agevolano lo sfruttamento ottimale della luce naturale. Questo tipo di vetri permettono di evitare la dispersione termica, dato che riescono a trattenere, all’interno dell’appartamento in cui sono installate le finestre, circa il 90% del calore.

 

Infissi in alluminio con vetrocamera: opinioni finali

Non spaventatevi, dunque, se il prezzo iniziale può apparire leggermente superiore rispetto ad altre tipologie di finestre. Infissi in alluminio, abbinati al vetrocamera, soprattutto se con trattamento basso emissivo, rappresentano un risparmio notevole nel lungo termine. I risultati appariranno in modo molto evidente nelle bollette di luce e gas.