Come pulire gli infissi in PVC effetto legno | Double-B

Come pulire gli infissi in PVC effetto legno


Come pulire gli infissi in PVC effetto legno - double b

Uno dei vantaggi degli infissi in PVC è che non hanno bisogno di eccessiva manutenzione ed sono relativamente semplici da pulire, utilizzando prodotti facilmente reperibili. Ciò non significa assolutamente che non occorre un minimo di accortezza per far si che gli infissi possano conservare il loro aspetto originale per più tempo possibile. E’ opportuno, infatti, sottoporre le finestre a una manutenzione costante per evitare che possano essere intaccati da agenti atmosferici, polvere e smog.

Diverso è il discorso per gli infissi in legno, la cui manutenzione richiede maggior impegno e attenzione, oltre ad avere costi decisamente superiori. Bisogna applicare vernice e sostanze per il trattamento del legno in modo costante. Il legno è infatti molto vulnerabile agli agenti atmosferici (calore, pioggia, neve, vento) e per questo necessita continui accorgimenti per garantire la sua durabilità.

Per questo motivo in molti preferiscono scegliere infissi in PVC effetto legno per finestre che conserveranno l’aspetto caldo e accogliente del legno, ideale specialmente per case di montagna, ma avranno la praticità e i costi moderati di manutenzione del PVC.

Cosa usare e cosa evitare per pulire gli infissi in PVC e PVC effetto legno

Per pulire infissi in PVC tradizionali e in PVC effetto legno è consigliabile utilizzare un panno morbido, possibilmente in cotone (va bene anche una vecchia maglietta che non si utilizza più) inumidito con acqua tiepida. Va benissimo uno sgrassatore non aggressivo, ma in commercio esistono creme, spray e altri detergenti pensati appositamente per infissi in PVC.

Potrebbe sembrare più complicato pulire le guarnizioni. Per questo è possibile utilizzare un batuffolo di cotone e ungere con vaselina o olio di silicone.

Sugli infissi in PVC sono da evitare categoricamente prodotti molto aggressivi quali alcol e candeggina, così come spazzole troppo dure o panni ruvidi. Anche le spugne abrasive possono rischiare di rovinare la superficie e il colore delle finestre.