Come allestire le vetrine per attirare clienti

Come allestire le vetrine per attirare clienti


Il nostro primo biglietto da visita: le vetrine del negozio. Studi professionali di Merchandising dimostrano che un potenziale cliente decide se accedere in un negozio o meno in circa 5 secondi.

Questo significa che non si ha tempo per invitarli formalmente

Basta vetrine uguali, basta vetrine non curate. Se volete differenziarvi dovete creare un visual particolare che sappia catturare l’attenzione. In questo articolo non si daranno consigli su come allestire la propria vetrina, ma vuole essere una linea guida per una vetrina di successo:

Definite il cliente desiderato

Se il vostro negozio ha solo una vetrina e vende prodotti per bambini, esponete solo articoli adatti a una determinata fascia d’età, altrimenti rischiate di creare disordine. Se volete far capire che vendete giocatoli per bambini di ogni età piuttosto cambiate più spesso l’allestimento. Il messaggio deve essere chiaro. Per esempio una settimana informerete che avete tutto quello che occorre per i neonati e la volta dopo farete capire alle mamme che nel vostro negozio potranno trovare anche tutto il necessario per la scuola.

Scegliete il tema della vostra vetrina

La vetrina deve essere allestita non solo in occasione delle feste e di grandi ricorrenze come il Natale o San Valentino. Potete inventarvi dei temi nuovi come per esempio il cambio di stagione, un colore che va di moda oppure una favola. Per creare un allestimento di grande effetto potete concentrarvi solo su tre colori, utilizzando per esempio il rosso fuoco per lo sfondo e per il fondale, bianco e nero per le decorazioni e per la stilizzazione sul manichino. Tutti gli addobbi e gli oggetti di scenografia dovranno rispettare il tema che avete scelto. Per una vetrina di costumi potete usare le conchiglie e la sabbia e per quella con eleganti abiti da sera potete affittare un interessante mobile antico che contribuirà a ricreare un’atmosfera chic e raffinata.

Pochi prodotti ma buoni

Non cercate di esporre tutto l’inventario in vetrina. Un buon vetrinista sceglie solo gli oggetti più belli, interessanti per forma e colore, in grado di attirare i clienti. Ricordate che gli oggetti devono essere coerenti con il tema che avete scelto. Prima di cominciare guardate da fuori a distanza la vostra vetrina. Individuate le zone che attirano maggiormente il vostro sguardo perché saranno i posti ideali per esporre gli oggetti più interessanti. Una volta finito l’allestimento uscite fuori di nuovo e guardate il vostro operato dalle diverse prospettive per vedere se risulta ben visibile da tutti i lati.

Cambiate spesso l’allestimento

Non importa se si tratta di passanti abituali o occasionali, cambiando spesso l’allestimento delle vostre vetrine lancerete un chiaro messaggio, farete infatti capire al potenziale acquirente che all’interno del vostro negozio l’assortimento è vasto e in grado di soddisfare ogni esigenza.

Illuminazione e pulizia della vetrina

Tenete ben illuminata la vostra vetrina sia di giorno che di notte e anche quando siete chiusi per rendere sempre ben visibile il vostro negozio. Usate le lampadine a basso consumo. Assicuratevi che non ci sia neanche un granello di polvere in vetrina e che l’allestimento sia sempre perfetto. Lavate i vetri con una certa frequenza.